Il GRU sbarca a Barcellona

Continuano le visite alle capitali europee sui pattini del Gruppo Roller Udine: dopo Monaco, Vienna, Berlino e Parigi, la settimana scorsa è stata la volta di Barcellona.

Giovedì 6 ottobre scorso infatti un gruppo di quattro Gruini (Joe, Giuly, Gloria e Claudio) è partito alla volta della capitale catalana per partecipare alla pattinata serale che l’Associazione Pattinatori di Barcellona organizza ogni venerdì sera.

Il venerdì mattina ci siamo ricongiunti con Valerio da Verona e Dario da Padova e insieme abbiamo visitato la citta con i pattini.
La sera alle 21.00, dopo una veloce pioggia pomeridiana che fortunatamente non ha lasciato traccia evaporando in tempo utile sull’asfalto caldo, ci siamo incontrati alla partenza della pattinata con gli altri pattinatori della delegazione italiana organizzata da Cristian del gruppo Milanoskating, del capoluogo lombardo.

Nelle foto di Milanoskating stessa che allego (un grazie a Cristian) potete vedere i pattinatori italiani: il gruppo più numeroso era quello da Bergamo guidati dall’inossidabile Matteo, poi i milanesi di Milanoskating , i Gruini, 2 pattinatori del Pincio di Roma oltre a Dario di Padova e Valerio da Verona. In totale una trentina di pattinatori italiani, qui sotto immortalati prima della partenza.

Qui ovviamente ritroviamo anche gli amici Mateu e Susanna, la coppia italo-spagnola che gia’ era venuta a pattinare con noi a Udine e con la quale brindiamo prima della partenza (@Mateu: siamo in debito di un brindisi!), il resto dei pattinatori barcellonesi oltre a una quarantina direttamente da Amsterdam: molto “colorati” e simpatici.

Consegna della maglia GRU all’attuale presidente Garcia della Associació de Patinadors de Barcelona , acquisto della loro maglia, foto di rito e poi, alle 23.00 circa, partenza!

Sapremo poi che eravamo circa 240 pattinatori in totale (la pioggia caduta ha trattenuto molti barcellonesi dal partecipare), su una media abituale di 200/300 partecipanti.

Il percorso e’ bello e in assoluto uno dei piu’ allegri e “casinisti” tra quelli fatti dal sottoscritto nelle capitali europee.

Urla di incitamento quando si passava nelle strade, gente fuori dai locali che applaudiva al nostro passaggio e addirittura che ci “batteva il cinque” sulle mani al nostro passaggio nelle strette vie del centro storico.

Il calore della città catalana si vede anche in questo, e devo dire che e’ stata una sensazione unica: pattinare a Barcellona e’ diverso dalla competitiva Parigi, ordinata Monaco o impegnativa Vienna.

Oganizzazione dello staff straordinaria: in assoluto una delle migliori che ho visto finora. Presidio degl incroci impeccabile e un continuo recupero delle posizioni in testa da parte degli instancabili pattinatori dello staff. Un esempio da imitare e da cui prendere spunto.

Il giro programmato, modificato prima della partenza forse causa pioggia,  dai previsti 14 arriva a quasi 20 km. (qui il percorso registrato da Giuliana) : un ritmo inizialmente alto, per poi scendere a ritmi piu’ tranquilli durante il percorso. Gruppo mai sfilacciato e sempre presieduto dallo staff organizzatore.


Ariviamo alla fine verso la 1.00 di notte: i pattinatori dello staff che ci applaudono all’arrivo (emozionante), birra di commiato tutti insieme e poi a nanna.

Il sabato mattina visita a Parc Güell, mentre nel pomeriggio shopping per le fanciulle e pattinata urbana di altri 22 Km. (qui il tracciato) per i maschietti, guidati dai sempre gentili e disponibilissimi Mateu e consorte, insieme a romani e milanesi (ma lungo il percorso si aggregheranno altri pattinatori incontrati per caso lungo il percorso: a Barcellona succede anche questo, bellissimo…) alla scoperte delle zone piu’ o meno turistiche della citta’.

Domenica ulteriore giro a piedi e, dopo un rocambolesco assalto alla diligenza per prendere l’ultima corriera per l’aeroporto (presto le foto sul sito GRU), ritorno a casa con annesso trauma climatico per i 9° di Udine….

Quindi, tutto cio’ premesso e sfruttando la formula Ryanair + hotel economico/residence =  PocaSpesaTantaResa, “nell’ambiente” si parla gia’ di organizzare la prossima capitale europea sui pattini: 3 gg. a Londra o a Berlino (per chi non l’ha gia’ fatta) in maggio/giugno 2012?
Fatevi sotto….

Questa voce è stata pubblicata in Le gite del G.R.U.. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il GRU sbarca a Barcellona

  1. Giovanni scrive:

    Ho dimenticato di citare LUBIANA (Slovenia) tra le capitali europee fatte sui pattini dai Gruini!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Spam protection by WP Captcha-Free